1. Home
  2. »
  3. Casperia (RI)
Casperia
Casperia
Casperia
Casperia
Casperia
Casperia
CasperiaCasperiaCasperiaCasperiaCasperiaCasperia
Contact Information
Indirizzo:
Via Rivellini, 02041 Casperia RI
Descrizione:

Casperia è un borghetto incantato, uno tra i più bei borghi antichi d’Italia!

Casperia, immersa nel mito tra strade senza tempo e panorami straordinari, è un piccolo comune di circa 1200 abitanti situato, in provincia di Rieti, tra la riva sinistra del Tevere ed il versante occidentale dei Monti Sabini.

Il caratteristico borgo di Casperia è premiato con la bandiera arancione del Touring Club Italiano, marchio di qualità turistico-ambientale assegnata alle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità, ed è uno strumento di valorizzazione del territorio.

Consigliabile è anche una vista a Cantalice o a Contigliano li nelle vicinanze.

Avendo a disposizione più giorni (almeno due) si può assaporare tutta le bellezza della Valle Santa raggiungendo gli altri tre santuari francescani.

A pochi chilometri uno dall’altro si trovano, infatti, oltre al Santuario di Greccio, anche il Santuario Convento di Poggio Bustone, il Santuario di Fonte Colombo e quello di Santa Maria della Foresta.

La Valle Santa di Rieti, celebre per i suoi santuari Francescani,  offre uno degli itinerari più suggestivi del Lazio.

Altre interessanti località vicine sono Cittaducale, Antrodoco (centro storico), Borgo Velino, Roccantica, e Poggio Mirteto, la stazione sciistica del Terminillo e il borgo abbandonato di Rocchettine.

Casperia
Casperia

Dove dormire a Casperia (RI) e dintorni



Booking.com

Casperia
Casperia

Acquista qui al miglior prezzo i migliori tour offerti dai tour operator ufficiali tramite Viator, il servizio offerto dalla TripAdvisor.

A tua disposizione le migliori guide turistiche e accompagnatori turistici autorizzati di Roma e dintorni
Aiuta l’industria del turismo e l’economia italiana a ripartire!

Casperia
Casperia

Casperia (RI)

Parlano di Casperia in età antica il poeta latino Virgilio nel Libro VII dell’Eneide, ma anche i letterati Silio Italico, Vibio Sequestre e Mauro Servio Onorato.

Tuttavia le origini storiche di Casperia sono incerte: si parla di un’antica città sabina sorta nell’odierna località Paranzano, dove sono visibili i resti di diverse ville rustiche tra cui una appartenuta a Pallante – potente liberto di Antonia, madre dell’imperatore Claudio.

Proprio a Paranzano, recenti indagini speleo-archeologiche hanno rilevato un acquedotto del V-IV secolo a.C. costruito dai Sabini, ma ancora non ci sono elementi sufficienti per stabilire con certezza dove fosse situata l’antica Casperia.

Un altro insediamento romano era presente in località Legarano (oggi S. Maria in Legarano), dove altre indagini speleo-archeologiche hanno rilevato un altro cunicolo idraulico di epoca arcaica.

Il borgo che vediamo oggi è sorto nel X secolo d.C. con il nome di Aspra Sabina – come si è chiamato il paese fino al 1947.

Costituitasi in libero comune nel 1189, tra il XIII ed il XIV secolo la comunità di Aspra è una delle più potenti della Sabina.

Il centro storico di Casperia è uno straordinario esempio di architettura medievale, è accessibile solo a piedi ed è tutto un susseguirsi di case in pietra e finestre in fiore, torrioni, camminamenti, rivellini, feritoie, casematte, percorsi obbligati… in un labirinto di viuzze e scalinate tortuose che salgono fino ai 400 metri sul livello del mare di piazza S. Giovanni Battista, dove si erge l’omonima chiesa parrocchiale, la torre romanica del XIII secolo ricca di affreschi e il presepe monumentale.

Costruito “a bulbo di cipolla“, e quindi con giri concentrici che mano a mano vanno a restringersi – sulla sommità di Casperia in Sabina - nella piazza dedicata a San Giovanni Battista con la sua chiesa parrocchiale, ospita diversi punti d’interesse: le vecchie mura di cinta con Porta Romana (ad ovest) e Porta S. Maria (ad est, detta anche Porta Reatina, dove si può ammirare anche l’orologio che segna l’ora canonica), e l’Arco di Mezzo (o Arco Vecchio) che testimonia l’esistenza di mura del XI secolo, da cui iniziare il proprio percorso tra le strette vie del borgo.

E poi la seicentesca Santissima Annunziata, Palazzo Forani, e tutti quei vicoletti che esplorare è un’emozione.

Percorrendo le strade di Casperia si trovano poi splendidi scorci sui Monti Sabini, sul Monte Soratte, sulla Valle del Tevere.

Casperia
Casperia

Come raggiungere Casperia (RI)

Per raggiungere il borgo di Casperia in auto, da Roma si percorre la via Salaria fino a passo Corese e si prosegue poi lungo la Strada Statale 313; da Rieti, vi si può accedere dalla strada provinciale Fonte Cerro oppure dalla panoramica strada provinciale Tancia, che taglia la montagna e passa per Poggio Catino.

Una volta giunti a destinazione, si può assaporare tutta l’atmosfera dei tempi antichi. Secondo gli storici latini, Casperia sarebbe stata fondata da popoli provenienti dal Mar Caspio: si narra che Sabo, partito dalla Persia e arrivato in Grecia, fu obbligato dalle leggi di Licurgo a muoversi da Sparta in Sicilia e poi – per l’appunto – a Casperia.

Mentre Virgilio, nell’Eneide, la cita tra le città che inviarono truppe in aiuto al re Turno per la guerra contro Enea.

S. Maria in Legarano, Paranzano e S. Vito sono le frazioni di Casperia.

Nelle campagne si estendono a perdita d’occhio gli uliveti che producono l’olio extravergine d’oliva dop della Sabina.

Casperia ha anche un vasto territorio montuoso, con alcune tra le maggiori cime dei Monti Sabini, tra cui il M. Macchia Gelata (1258 metri s.l.m.) e il M. Alto (1215 m.s.l.m.).

Casperia custodisce alcuni tra i più bei paesaggi dei Monti Sabini e la sorgente perenne più importante di tutta la catena montuosa: Fonte Cognolo, a quota 1054.

Casperia
Casperia

Lascia un commento

Send message to listing owner

Send message to moderator

Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.