1. Home
  2. »
  3. Sorgenti Acque Albule – Bagni di Tivoli (Roma)
Sorgenti Acque Albule - Bagni di Tivoli (Roma)
Sorgenti Acque Albule - Bagni di Tivoli (Roma)
Sorgenti Acque Albule - Bagni di Tivoli (Roma)Sorgenti Acque Albule - Bagni di Tivoli (Roma)
Contact Information
Indirizzo:
Lago della Regina,00019, Tivoli RM, Italia
Descrizione:

Aquae Albulae ("Acque bianche") è un gruppo di sorgenti di acqua calda situate a 6 chilometri a ovest di Tivoli in Italia (frazione di Bagni di Tivoli).

L'acqua della fonte è di colore celeste a causa dell'alta concentrazione di zolfo e carbonato di calcio che contiene, ed emana ad una temperatura di circa 24 °C (75 °F).

Sorgenti Acque Albule - Bagni di Tivoli (Roma)

Sorgenti Acque Albule - Bagni di Tivoli (Roma)

Dove dormire a Tivoli



Booking.com

Acque Albule - Bagni di Tivoli

L’area delle Acque Albule, ubicata tra Guidonia e Tivoli, nella provincia di Roma, è un’area termo-minerale, in cui si concentrano una gran quantità di sorgenti con portate di oltre due metri cubi al secondo.

A pochi minuti da ben conosciute mete turistiche a Tivoli quali Villa Adriana, Villa Gregoriana, Villa d'Este e i sentieri della Riserva Naturale di Monte Catillo l'area delle Acque Albule ha sembre avuto un fascino tutto suo...

In tale area sono da tempo noti i fenomeni di sprofondamento tipo cave-collapse sinkhole o cover collapse sinkhole dovuti alla presenza di travertini affioranti o sub-affioranti.

Le acque furono sfruttate sin dai tempi dell’antica Roma con la costruzione di uno stabilimento che fu sviluppato soprattutto nell’ultimo secolo, dopo la sistemazione degli impianti per cure idropiniche, bagni, vari trattamenti terapeutici etc.

Lo sfruttamento delle sorgenti ha inizio nel III sec. a.C. e raggiunge l’apice nel II sec. d.C. I Bagni di Agrippa o di Zenorbia, riportati alla luce nel sec. XVI erano in riva al laghetto della Regina o Solfatara.

Nel sec. IX il sito è menzionato con il toponimo di Acqua Puza; nel 1532 è presente il toponimo Acqua Zolfa.

Nel sito delle sorgenti Acque Albule a Bagni di Tivoli ci sono anche le rovine di terme romane vicino alla fonte principale, chiamata Lago della Regina (la cui dimensione continua a diminuire a causa dei prelievi di acqua), tradizionalmente attribuite alla proprietà di Agrippa.

Molte iscrizioni dedicatorie in onore della fonte delle Acque Albule sono stati trovati nella zona, di cui in particolare due, che attesterebbero la costruzione di un tempio dedicato a Cibele.

Le sorgenti Acque Albule sono citate da diversi autori romani, come Strabone, Virgilio, Isidoro di Siviglia, Vitruvio e Plinio il Vecchio che scrive brevemente nella sua Naturalis historia:

"Iuxta Romam Albulae aquae volneribus medentur, egelidae hae": Vicino a Roma, le calde acque Bianche guariscono le ferite.

Un canale collegava il lago più grande all'Aniene dove a causa della composizione chimica di queste acque, si formavano delle concrezione calcaree, chiamate i Confetti di Tivoli.

Presso l'altra fonte, di dimensioni minori rispetto alla prima e chiamata Lago delle Colonnelle, nel 1983 sono stati ritrovati reperti litici, di ceramica ed anche frammenti d'ossa, risalenti al Paleolitico superiore ed al Neolitico.

Tali laghetti sono situati a circa km. 1,700 dalla strada Nazionale Tiburtina in direzione nord della frazione ex Bagni di Tivoli, oggi Tivoli Terme.

La stazione termale dista solo 20 km. da Roma e quindi é facilmente raggiungibile dagli abitanti della Capitale; solo 8 km. invece è la distanza con Tivoli.

Sorgenti Acque Albule - Bagni di Tivoli (Roma)
Sorgenti Acque Albule - Bagni di Tivoli (Roma)

Lago della Regina - Sorgente solfurea

Questo lago, una delle sorgenti delle Terme di tivoli, è chiamato Regina o delle Isole Natanti. Il lago della Regina, il maggiore dei due, non è molto profondo (massimo 39 m.), ma è invece piuttosto ampio infatti presenta un diametro di ben 150 m.

La temperatura delle acque è 23°. Esse rappresentano l'ultimo residuo, secondo il geologo prof. Pozzi, dell'attività del Vulcano laziale. Enorme la portata delle sorgenti (ca. 3.000 litri al secondo).

Caratteristiche di queste acque sono il colore lattiginoso e l'odore di uova marce; tale colore biancastro è dovuto al liberarsi dell'anidride carbonica e dell'idrogeno solforato che si trovano disciolti nel liquido.

Quando diminuisce la pressione, ecco che allora avviene in superficie l'emulsione gassosa.

Un canale, attualmente coperto, provvede a far in modo che tali "Acque Santissime" dalle sorgenti giungano senza contaminazione allo stabilimento termale.

Lago delle Colonnelle - sorgente solfurea

Questo lago, una delle sorgenti delle Terme di Tivoli, è chiamato Colonnelle ed è più piccolo dell'altro (solo 50 m. di diametro), ma è molto più profondo (ca. 70 m.).

Acquista qui al miglior prezzo i migliori tour offerti dai tour operator ufficiali tramite Viator, il servizio offerto dalla TripAdvisor.

A tua disposizione le migliori guide turistiche e accompagnatori turistici autorizzati di Roma e dintorni
Aiuta l’industria del turismo e l’economia italiana a ripartire!

Lascia un commento

Send message to listing owner

Send message to moderator

Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.